Arte Musica e CulturaFormazione e LavoroNews

SI VA A LA TRIENNALE di MILANO!

cover-triennale

PARKOUR MON AMOUR

@ 999 domande – una collezione di domande sull’abitare contemporaneo
c/o La Triennale di Milano

Il parkour, disciplina metropolitana esplosa all’inizio degli anni Novanta nei territori d’oltralpe, rappresenta un’attività urbana per abitare in maniera propositiva e interattiva lo spazio pubblico Essendo più di un esercizio fisico a corpo libero funzionale a superare con modalità sempre diverse e creative una serie di comuni strutture edilizie ed arredi urbani, essa si configura come una piattaforma di supporto allo sviluppo di comunità di pratiche soprattutto per le popolazioni più giovani.
Ma non sempre la fisicità della città contemporanea riesce a rispondere al meglio alle esigenze degli atleti: in certi casi esiste la necessità di installare dei piccoli dispositivi temporanei per modificare leggermente la conformazione degli spazi rendendoli più performanti, trasformando micro-territori in delle vere e proprie palestre a cielo aperto.

Su sollecitazione “dal basso” della comunità di atleti di parkour e free-running della città di Trieste, capitanata da Marco Maraldo, alla ricerca di nuovi spazi dove praticare le loro passioni, l’ Edilmaster – La Scuola Edile di Trieste ha deciso di attivare un project work con gli studenti del secondo e terzo anno del percorso di formazione professionale triennale per “Operatore Edile – addetto alle lavorazioni di cantiere” focalizzato nella progettazione e prototipazione di una serie di moduli facilmente trasportabili e liberamente componibili di supporto allo sviluppo di queste pratiche di utilizzo degli spazi comuni.
I teatri a cielo aperto scelti in collaborazione con il Comune di Trieste – Assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili per questa prima fase di sperimentazione sono gli stessi luoghi oggetto di un importante progetto di riqualificazione urbana attraverso interventi di decorazione pittorica dal titolo “Chromopolis – La città del futuro” promosso dal PAG – Progetto Area Giovani, sempre del Comune di Trieste.
Così, come esistono 999 modi di abitare, ne esistono almeno altrettanti per superare un ostacolo, qualunque esso sia, tanto nello sport che nelle vita privata o nella progettazione della città pubblica.
Durante la giornata, dopo che i ragazzi dell’Edilmaster avranno composto i prototipi con tre configurazioni differenti, una rappresentanza del team Parkour Trieste si esibirà in evoluzioni mentre il responsabile artistico del progetto Chromopolis Mattia Campo Dall’Orto decorerà i volumi con una live performance in grado di dimostrare come pratiche, spazi pubblico dispositivi temporanei, arte e comunità siano alcuni degli ingredienti fondamentali della città del futuro.

Partner dell’iniziativa:
Edilmaster – La Scuola Edile di Trieste
Comune di Trieste – Progetto Area Giovani
Parkour Trieste Crew

Calendario della giornata:
11:00 – 12:30 > Allestimento della piccola struttura temporanea (prima configurazione)
12:30 – 13:30 > Prima esibizione del gruppo di parkouristi
13:30 – 14:30 > Pausa pranzo
14:30 – 17:00 > Allestimento della piccola struttura temporanea (seconda configurazione) e avvio del live painting di Mattia Campo Dall’Orto
17:00 – 18:00 > Termine del live painting di Mattia Campo Dall’Orto e seconda esibizione del gruppo di parkouristi
18:00 – 19:00 > Disallestimento